OMAGGIO Minitaglia Crema idratante forte antietà TEXTURE LEGGERA 15ml per ordini superiori a €50
Spedizione GRATUITA 
oltre €50

Acquista il KIT PROTEZIONE MANI e scopri l'OMAGGIO a te riservato.

Scopri la promo!

Per te 2 OMAGGI Minitaglia Gel Acido Ialuronico 15ml

+ Minitaglia Crema idratante forte antietà  TEXTURE LEGGERA 15ml per ordini superiori a €80

Sedentarietà e gonfiore degli arti: i consigli per riattivare il microcircolo

Sedentarietà e gonfiore degli arti: i consigli per riattivare il microcircolo

Questo periodo di isolamento rappresenta una sfida per rimanere fisicamente attivi. Abbiamo già parlato del fatto che fare attività fisica tra le mura di casa è possibile, tuttavia siamo tendenzialmente molto più sedentari, basti pensare che ora che non usciamo di casa se non per necessità, facciamo molto meno le scale, stiamo molto più seduti e percorriamo, ad esempio, pochissimi tratti di strada a piedi e molti di noi lavorano in smart-working, passando quindi poco tempo in piedi. 

La sedentarietà che contraddistingue questo periodo può farci avvertire una sensazione di maggiore pesantezza degli arti: questo avviene per una microcircolazione che non è messa nelle condizioni di funzionare al meglio. 

Che cos’è il microcircolo e come funziona

Possiamo immaginare il nostro apparato circolatorio come un sistema stradale complesso e perfettamente organizzato. Dalle autostrade, le vene e le arterie principali, il sistema circolatorio si spinge fino alle “viuzze” più strette, i capillari (che, pensiamo, sono quasi 2 miliardi!).

Il microcircolo include anche i capillari linfatici che, inseriti negli spazi tra le cellule, hanno il compito di drenare il liquido extra-cellulare, rimuovendo le sostanze di scarto.

Microcircolo e gonfiore degli arti: le cause e gli effetti

La microcircolazione ha quindi una funzione importante di corretto movimento del sangue. Se questo sistema diventa meno efficiente, a causa ad esempio di lunghi periodi sedentari, un’alimentazione scorretta e poco bilanciata, situazioni di stress emotivo, ci possiamo ritrovare in una condizione di stasi dei liquidi che, visivamente, si traduce nel gonfiore degli arti.

L’effetto quindi di una microcircolazione sanguigna che ha bisogno di essere riattivata si manifesta soprattutto alle estremità del corpo, con mani e piedi freddi, gambe gonfie, pesanti e dolenti.  

Se sono sensazioni che proviamo è importante che facciamo qualcosa per supportare la nostra microcircolazione. Come? Con dell’attività fisica mirata e con degli attivi specifici che possano darci un aiuto in più.

La parola d’ordine è RIATTIVARE. Ecco 4 esercizi per farlo. 

La cosa più semplice, ma anche efficace, è riportare l’attenzione del corpo a quelle parti che sono ferme, per cui “dimenticate”. I piedi, che sono una pompa importantissima per la nostra circolazione, le mani e le gambe. 

Esercizio 1, migliorare la circolazione sanguigna dei piedi

Cammina sul posto per un paio di minuti.

Questo esercizio, apparentemente molto semplice, è un vero toccasana per il microcircolo; la camminata, infatti, è il primo sistema di attivazione degli arti inferiori e del piede (e quindi del suo “effetto pompa”).

Esercizio 2, riattivare piedi, caviglie e polpacci

In piedi, schiena dritta, alzati in punta di piedi, scendi prima con un tallone, rialzalo, scendi con l’altro. 

Se hai problemi di equilibrio puoi svolgere l’esercizio appoggiando le mani alla parete. 

Esercizio 3, riattivare la circolazione delle gambe

Posizionati in piedi dinnanzi ad un tavolo che puoi utilizzare appoggiandovi le mani per darti maggiore equilibrio, procedi con una serie di mezzi-squat: partendo dalla posizione eretta con le gambe leggermente divaricate e allineate alle spalle, piega le gambe portando indietro il bacino, come se ti volessi sedere su una sedia e risali.

Ricorda che il ginocchio non deve superare la punta dei piedi. 

Esercizio 4, riattivare la circolazione delle braccia e delle mani

Siediti a terra e incrocia le gambe senza sforzarti. Stendi le braccia dritte davanti a te all’altezza delle spalle, apri le mani e poi stringile a pugno. 

Puoi intensificare la riattivazione muovendo le mani in su e in giù sempre tenendole ben aperte, con le dita separate. 

Per un’azione più intensa, puoi fare questo esercizio anche in piedi e combinarlo con l’esercizio 2 e allenerai, così, anche l’equilibrio!

Gli esercizi di attivazione sono da eseguire ogni giorno per 10-15 minuti, magari ripetendoli due volte al giorno oppure inserendoli nelle nostre pause a casa. Sono utili anche per risvegliare le estremità prima di un allenamento più strutturato.

Se puoi, fai questi esercizi in giardino o in terrazza. Ricorda che la luce solare ti permette di raggiungere livelli adeguati di vitamina D, che contribuisce a sostenere il sistema immunitario. 

Gli attivi e i cosmetici che danno un aiuto in più

Svolgere regolare attività fisica è un buon modo per farci sentire meglio e sostenere le nostre difese: ora più che mai è importante prenderci cura di noi stessi. Ecco perché il tuo farmacista di fiducia è in prima linea per proteggerti e aiutarti dandoti dei consigli pratici e autorevoli per sostenere il tuo benessere.

 

 

La tua Farmacia di fiducia

Scegliere la tua Farmacia è fondamentale:
ci avvicina alle tue esigenze
permettendoci di accompagnarti,
anche a distanza,
in un percorso di benessere pensato per te.

Trova la tua farmacia

Iscrizione
alla newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter:
scoprirai le ultime novità e tutte le promozioni.

Iscriviti ora!
Pagamento
  • American express
  • Master
  • PayPal Paypal
  • Visa
Ordini e spedizioni
  • RITIRO GRATUITO IN FARMACIA per ordini superiori ai 25 euro

  • Consegna in 3-4 giorni lavorativi
    Per ordini effettuati entro le 22:00
    Isole: 4-5 giorni lavorativi

  • RESO GRATUITO IN FARMACIA